Home Cronaca Nettuno Città Futura, una proposta per il rilancio di Nettuno al commissario Moscarella

Città Futura, una proposta per il rilancio di Nettuno al commissario Moscarella

569

L’emanazione di una ordinanza anti bivacco al fine di tutelare il decoro e la salute cittadina è quanto chiede al commissario prefettizio del comune di Nettuno Raffaela Moscarella il Movimento Città Futura per discutere “Non possiamo aspirare a divenire meta turistica – ha dichiarato Giulio Verdolino – coordinatore di Città Futura – se al posto di parcheggi (vedasi via della Liberazione o Stazione) permettiamo lo stabile stazionamento di camper di nomadi, gli stessi che operano l’accattonaggio molesto presso i luoghi di culto e presso i supermercati della zona, o se la Stazione di Nettuno la notte diventa terra di nessuno, con persone che cercano un riparo di fortuna o drogati ed ubriaconi che dopo aver stazionato distruggono bottiglie di vetro e fanno bisogni fisiologici sulle panchine e nei locali dove la mattina i nostri figli prendono i mezzi per recarsi a scuola! E’ ora di indignarsi. E’ ora di dire basta: io non ci sto”.

“Questi fenomeni che esulano le regole del buon vivere civile – ha continuato Verdolino – creano sia disagio sociale, alimentando, tra l’altro, la percezione dell’insicurezza urbana, sia degrado urbano, visto le precarie condizioni di nettezza in cui detti luoghi vengono lasciati dopo la loro fruizione e dato atto che appare doveroso che l’Autorità preposta a tutelare l’interesse pubblico collettivo, intraprenda azioni in tal senso, anche attraverso azioni tese ad eliminare i fenomeni sopra descritti mediante interventi propedeutici, abbiamo ritenuto opportuno interpretare la volontà di tanti concittadini, informando l’autorità di vertice pro tempore del Comune di Nettuno, affinchè adottasse provvedimenti idonei al contrasto.”

Danilo Conversi, portavoce del Movimento ha inteso aggiungere “Premesso che uno degli obiettivi primari dell’Amministrazione è la tutela dell’ambiente e della libera fruizione degli spazi pubblici cittadini, si tratta di un ulteriore spinta ad intervenire contro i comportamenti indecorosi e delinquenziali perpetuati in città. La richiesta presentata al Vice Prefetto Moscarella, molto attenta alle situazioni di criticità cittadina e di tutela della persona, vuole essere di stimolo ulteriore e permetterà di intervenire con più certezza e forza in caso di bivacchi, per la tutela della salute pubblica e soprattutto, per decoro dei luoghi strategici di Nettuno che spera, con il Giubileo Straordinario, di risorgere dal punto di vista turistico ed economico.”