Home Cronaca Anzio Anzio – Appalto rifiuti: ecco le cifre

Anzio – Appalto rifiuti: ecco le cifre

589

E’ stata aggiudicata venerdì scorso a favore della Gesam – Ecocar la per la selezione dell’operatore economico per l’espletamento del Servizio di Igiene Urbana e Servizi accessori per la raccolta differenziata dopo che il servizio è stato gestito dal febbraio 2009 al luglio 2013, e in proroga fino al febbraio di quest’anno, dalla  ATI Camassambiente S.p.A. Gesam S.r.l.

Alla gara di appalto hanno partecipato oltre alla Gesam Ecocar anche il CNS di Bologna, la R.T.I. A.C.I.A.M. S.p.A TEKNEKO S.r.l.  di Avezzano e la CamassaAmbiente di Bari.

La base d’asta per l’affidamento era pari a € 35.284.274,85 Iva esclusa oltre oneri per la sicurezza, pari a circa 7 mila euro annui per cinque anni IVA esclusa, contro i circa 14 attualmente pagati dal Comune neroniano.

La Gesam-Ecocar è stato selezionato come operatore economico per l’espletamento del Servizio di Igiene Urbana e Servizi accessori per la raccolta differenziata e per la durata di 5 anni, con il criterio dell’offerta più vantaggiosa

La spesa complessiva per il servizio sarà di di € 38.288.790,98 compresi oneri per la sicurezza e IVA 10%, e verrà così ripartita sui seguenti Bilanci annuali:

Anno 2015 € 5.105.172,13 sul CdC 915 int. 1090503 cap. 1274915 art. 000 (in corso di approvazione);

Anno 2016 € 7.657.758,12 sul CdC 915 int. 1090503 cap. 1274915 art. 000;

Anno 2017 € 7.657.758,12 sul CdC 915 int. 1090503 cap. 1274915 art. 000;

Anno 2018 € 7.657.758,12 sul CdC 915 int. 1090503 cap. 1274915 art. 000;

Anno 2019 € 7.657.758,12 sul CdC 915 int. 1090503 cap. 1274915 art. 000;

Anno 2020 € 2.552.586,04 sul CdC 915 int. 1090503 cap. 1274915 art. 000;