Home Cronaca Anzio Nettuno – Traffico internazionale di droga, in manette Giuseppe Vulpiani

Nettuno – Traffico internazionale di droga, in manette Giuseppe Vulpiani

3625

E’ stata portata a termine nella serata di ieri un’operazione antidroga del commissariato di polizia di Anzio che ha avuto inizio nel mese di maggio dello scorso anno e che ha portato dietro le sbarre un 44enne di Nettuno, Giuseppe Vulpiani. A maggio del 2014 un trentenne della zona fu trovato morto. Il giovane, sottoposto ad autopsia risultò deceduto a causa della presenza di tre ovuli di cocaina trovati nel suo stomaco (per una quantità di 15 grammi di stupefacente), uno dei quali lacerato. Il ragazzo, che secondo le indagini era un corriere, avrebbe trasportato oltre un chilo di droga ma non sarebbe riuscito ad espellere tutti gli ovuli che aveva ingerito durante una vacanza in Costarica per poi rifornire il mercato del litorale. Il giovane deceduto (che per aver trasportato ovuli nello stomaco sarebbe stato pagato 5mila euro più la vacanza) era tornato da un viaggio fatto insieme ad altre due persone, tra cui proprio Vulpiani. Il gruppo, da allora, è stato costantemente monitorato dalla polizia. Il primo febbraio i due ragazzi partiti insieme alla vittima, avevano reclutato un terzo giovane per andare, questa volta, a Fortaleza, in Brasile (in questo genere di viaggi – hanno spiegato dal commissariato – è importante partire almeno in tre per evitare “fregature” e problemi con i venditori di droga stranieri). I tre, partiti da Roma, per il ritorno avevano prenotato un volo con scalo a Milano – Malpensa e, una volta arrivati nel capoluogo lombardo, hanno deciso di scendere per poi arrivare  Roma in altro modo. Il commissariato di Anzio, che si aspettava qualche astuzia e cambio di piano (e che ha monitorato i movimenti del gruppo anche all’estero), ha allertato la dogana e la Polaria di Milano, (senza un’allerta i tre, probabilmente se la sarebbero cavata). Ed è stata proprio la polizia di Milano a fermare il trio. Si pensava che avessero ingerito degli ovuli ma probabilmente intimoriti dalla morte dell’amico, questa volta hanno scelto nascondigli diversi. Vulpiani è stato trovato con tre ovuli di cocaina purissima occultata negli slip, del peso complessivo di 1,100 chili. B.F. 27 anni di Nettuno, aveva addosso tre grammi di cocaina, mentre il terzo I.P. 34 anni anche lui nettunese, non aveva nulla. La droga, destinata al mercato dello spaccio del litorale, avrebbe fruttato una volta tagliata e divisa in dosi, almeno 200mila euro. Vulpiani è stato quindi arrestato e associato al Carcere di Busto Arsizio, mentre gli altri due sono stati denunciati a piede libero per l’accusa di concorso in traffico internazionale di droga.