Home Cronaca I cittadini puliscono lo Skate park e si appellano al Comune: “Aggiustatelo”

I cittadini puliscono lo Skate park e si appellano al Comune: “Aggiustatelo”

283

Sono stati una mamma e suo figlio appassionato di Skate, residenti ad Anzio, in zona Lavinio, più alcuni amici a bonificare lo skate park di Lavinio, per renderlo fruibile per i ragazzi del quartiere.
“Buongiorno redazione – ci scrivono – ieri siamo stati con una piccola squadra di ragazzi di cui sono fiera e che saranno il nostro futuro a pulire lo skatepark… ci siamo impegnati per quanto i nostri mezzi lo permettessero. Abbiamo trovato 4 famiglie con bambini che stavano giocando in mezzo a quello schifo e nel pomeriggio è venuto anche un ragazzo da Roma per poter fare skate (ricordando di quanto fosse bello prima del degrado e l’abbandono)… abbiamo raccolto vetri, plastica, giornali, tolto feci di cani, tolto chiodi arrugginiti, travi di legno fradice, abbiamo spostato i materassi abbandonati e putridi insieme a delle sedie in un angolo perché impossibili da trasportare con le macchine…. abbiamo caricato i sacchi di immondizia raccolta nella nostra macchina e li abbiamo portati a casa in quanto la discarica non prende l’indifferenziata. Ora aspettiamo il giovedì per consegnarla alla raccolta porta a porta. Ci siamo impegnati nel nostro piccolo… i ragazzi erano entusiasti, fieri di quello che avevano fatto e il parco sembrava già più bello… il passo successivo ora è ottenere dal comune il permesso per rifarlo, di investire per renderlo funzionante… non ce ne sono nei dintorni e sono davvero tanti i ragazzi che sarebbero felici di poterne avere uno nuovo…. aiutateci in questo! Abbiamo iniziato una petizione e la stanno firmando in tanti”. Solo poche ore dopo è sempre la mamma di Anzio a contattarci di nuovo e farci presente che qualche incivile ha abbandonato un altro materasso in zona. “E’ vero che l’Amministrazione non pulisce e il parco è degradato perché la manutenzione è assente, così come è vero che i cittadini sono incivili e che ogni cosa fatta per migliorare la situazione cade nel vuoto”. Eppure il gesto di una madre e di suo figlio con la passione dello skate e degli amici che li hanno aiutati è e resta meraviglioso. Cittadini come questi sono la forza buona delle nostre città in aperto contrasto con i cafoni che sporcano e devastano, troppo spesso impuniti.