Home Cronaca Nettuno – Casapound: “Il Sindaco dica la verità sulla crisi”

Nettuno – Casapound: “Il Sindaco dica la verità sulla crisi”

497

CasaPound resta in aula consiliare. Prosegue senza sosta l’attività dei consiglieri di opposizione decisi a tenere in piedi l’occupazione della sala consiliare del Comune di Nettuno iniziata ieri al termine della seduta di consiglio comunale durante la quale sono state ufficializzare le dimissioni del Sindaco Chiavetta.

“È stato una seduta farsa – così esordiscono gli esponenti locali di CPI – nella quale l’attuale amministrazione ha mantenuto la linea adottata da sette anni a questa parte e dunque l’assoluta mancanza di chiarezza nei confronti della cittadinanza. Le legge non impone che in quella sede venissero fornite le motivazioni delle dimissioni ma di certo il buonsenso ed il rispetto nei confronti dei Nettunesi sì. Pretendiamo di sapere – prosegue la nota – quali siano le reali ed effettive ragioni che hanno costretto il Sindaco ad adottare tale provvedimento, pur essendo convinti che si tratti di una prova di forza tutta interna alla maggioranza. Se il primo cittadino parla, neanche tanto velatamente, di ‘ricatti’ non è possibile che ci si continui a nascondere dietro ad un velo di omertà ignorando il diritto dei cittadini di conoscere la verità.”

“Pur prendendo atto che l’evolversi della situazione sta portando i consiglieri di opposizione ad ottenere un incontro con il prefetto volto a delegargli la gestione diretta della vicenda – conclude CPI – noi proseguiremo ad essere parte attiva della protesta restando in piena autonomia, appoggiando ciò che condividiamo e dissociandoci da eventuali decisioni a noi sgradite.”