Home Cronaca Giovane cade dalla moto a Santa Barbara a Nettuno e si spezza...

Giovane cade dalla moto a Santa Barbara a Nettuno e si spezza le gambe

Brutto incidente, alle 22 circa in zona Santa Barbara a Nettuno. Un giovane alla guida di un moto scooter di grosse

5075

Brutto incidente, alle 22 circa in zona Santa Barbara a Nettuno. Un giovane alla guida di un moto scooter di grosse dimensioni, per motivi in corso di accertamento da parte dei Carabinieri, ha perso il controllo del mezzo ed è caduto sul rettilineo subito dopo il curvone che si trova davanti all’ingresso della Scuola di polizia, in direzione Anzio. Il giovane è caduto in malo modo e si è ferito in maniera gravissima ad entrambe le gambe. In pochissimi minuti è arrivata l’ambulanza. I medici che lo hanno soccorso lo hanno portato in codice rosso al Pronto soccorso di Anzio dove è stata decisa un’operazione d’urgenza per ricomporre le tibie, entrambe spezzate. In questo momento il ragazzo, tra i venti e i trent’anni è sotto i ferri. Subito dopo sono sopraggiunti i Carabinieri che hanno recuperato il casco del giovane nel posto in cui è caduto, mentre la moto aveva proseguito la sua folle e pericolosissima corsa per altri 70 metri. Il moto scooter, senza il giovane a bordo, ha attraversato ben due incroci e solo per un caso non ha causato un atro incidente. Ad accorgersi del mezzo che strideva sull’asfalto diversi cittadini e avventori del Bar Holiday. I Carabinieri hanno quindi chiuso il passaggio per tutto il quartiere, delimitando tre tronconi su via Santa Barbara e lasciando aperte al passaggio le parallele, per evitare di bloccare completamente la circolazione. I militari hanno effettuato i rilievi in prossimità del casco, e seguito i segni lasciati sull’asfalto fino allo scooter. Da accertare la velocità con cui procedeva la moto e i possibili motivi dell’incidente, dall’impatto con un veicolo o un animale. Fortunatamente il ragazzo ferito in maniera seria alle gambe, non è in pericolo di vita. I militari hanno quindi sentito delle persone che si trovavano in zona al momento dell’incidente, alcuni dei quali hanno fornito il numero di targa di un’auto di passaggio, i cui titolari potrebbero aver assistito all’incidente.