Home Cronaca Nettuno, folla per l’ultimo saluto a Nicole. Padre Antonio: “Vicini alla famiglia”

Nettuno, folla per l’ultimo saluto a Nicole. Padre Antonio: “Vicini alla famiglia”

Una folla composta e silenziosa quella che si è presentata al Santuario di Nostra Signora delle Grazie di Nettuno per dare l'ultimo saluto alla piccola Nicole

3925

Una folla composta e silenziosa quella che si è presentata al Santuario di Nostra Signora delle Grazie di Nettuno per dare l’ultimo saluto alla piccola Nicole, deceduta all’età di appena 8 anni a seguito di un tragico incidente stradale.

Una intera città, oggi in lutto, si è stretta al dolore della famiglia e degli amici che piangono la scomparsa prematura di Nicole. Un silenzio irreale e intriso di dolore ha accompagnato l’ingresso del piccolo feretro bianco all’interno del Santuario nettunese.

Una nel suo ultimo viaggio e centinaia di messaggi, oltre che l’abbraccio dei suoi amichetti di scuola che sono voluti essere presenti per questo ultimo saluto.

“Vogliamo provare a leggere quello che è accaduto alla luce della fede – ha detto nella sua omelia Padre Antonio Coppola – mai come ora bisogna rivolgersi alla fede. Morire è naturale ma non a 9 anni, ci di chiude il perché? Ma davanti alla morte le categorie umane non offrono risposte. Ci sono risposte solo se ci mettiamo nelle mani di Dio che ci offre luce, comprensione, fede e ristoro. Tutto quello che accade è voluto da Dio ma chi vorrebbe la morte di una bambina? Non è volere di Dio. Dio dona, ci ha creato per vivere. Dio ci dona la fede per riuscire ad accettare anche cose terribili come queste. Qualcuno ha scritto sul luogo dell’incidente: ormai sei con Gesù. Ed è vero era una bambina di fede, mai mancata al catechismo. Ora ha incontrato Gesù. Se ragioniamo in termini umani anche lei aveva diritto ad una vita lunga, dobbiamo guardare ai fatti con la fede. Siate sempre attenti e prudenti custodendo la nostra vita è quella di chi ci sta vicino e di cui il signore ci ha affidato la cura. Se si impara oggi questa lezione la morte di Nicole non sarà stata vana La fine della vita biologica non è la fine di tutto. Dio ci ha creato per L’eternità per vivere per sempre. Siamo vicini al dolore della famiglia”.