Home Cronaca Camorra- E’ morto il pentito dei Casalesi Carmine Schiavone

Camorra- E’ morto il pentito dei Casalesi Carmine Schiavone

449

E’ morto questa notte in una clinica nella provincia di Viterbo Carmine Schiavone, il primo grande pentito del clan dei Casalesi, l’uomo che svelò i terribili segreti della terra dei fuochi e ammise che il clan di cui faceva parte aveva commissionato oltre 500 omicidi. L’uomo, dopo una vita trascorsa da malvivente di primo piano,  il 7 luglio del 1997, si pentì e in una audizione parlamentare rimasta secretata per anni, racconta del sistema di stoccaggio dei rifiuti pericolosi in Campania, dove per anni la gente si è ammalata ed è morta in conseguenza della situazione di grave inquinamento della zona.

Il 10 febbraio scorso, Schiavone era caduto dal tetto della sua abitazione mentre stava effettuando dei lavori. Nella caduta, aveva riportato la rottura di una vertebra e altre lesioni. Otto giorni più tardi, era stato operato. Alle 11:15 di ieri, le sue condizioni si sono improvvisamente aggravate, quasi certamente per problemi cardiaci. Poco dopo, è morto. È stata acquisita la cartella clinica per effettuare i primi accertamenti sulle cause del decesso. Con la scomparsa di Schiavone, si chiude una pagina della storia giudiziaria del clan camorristico dei Casalesi, pesantemente colpito dalle indagini. Nonostante il pentimento Schiavone era convinto che “la camorra non può essere distrutta perchè ci sono troppi interessi”.