Home Cronaca Stupro a Nettuno – I testimoni e il dna scagionano 3 marocchini

Stupro a Nettuno – I testimoni e il dna scagionano 3 marocchini

501

Furono accusati di aver stuprato una donna di 43 anni di Nettuno in un casolare tra Nettuno e Latina su via Acciarella nel maggio del 2014. Tre marocchini ora sono liberi in attesa del processo dopo che nel luglio dello scorso anno gli indagati furono scagionati dalla prova del Dna, ma restarono in carcere per altre prove circostanziali. Adesso il giudice del tribunale di Latina, grazie anche ad alcuni testimoni che non hanno riconosciuto gli indagati Mansour Khardani, Lassa e Forzi Aouichaoui di 31, 34 e 38 anni, ha deciso di rilasciarli in attesa del processo che si terrà il prossimo 11 marzo