Home Cronaca Bucato sulla staccionata della Villa Imperiale, verbale della Polizia locale

Bucato sulla staccionata della Villa Imperiale, verbale della Polizia locale

L'episodio risale allo scorso 22 ottobre, ma solo oggi ci è stato segnalato. L'immagine è di quelle che lasciano a bocca aperta.

640

L’episodio risale allo scorso 22 ottobre, ma solo oggi ci è stato segnalato. L’immagine è di quelle che lasciano a bocca aperta. Panni stesi sulla recinzione della Villa Imperiale. Una fila interminabile di vestiti appena lavati, chissà dove, e messi ad asciugare in bella vista su una strada di accesso alla città, sul confine di un luogo con una storia millenaria. Gli autori del gesto, di cui probabilmente non comprendono appieno il significato oltraggioso, sono i residenti di un camper noto in zona, che appartiene ad una famiglia nomade residente a Nettuno, più volte invitato a spostarsi dal luogo di “residenza” per il comportamento incivile degli abitanti. Il comune di Nettuno, che non ha aree di sosta attrezzate per i camper, ha previsto dei provvedimenti di Daspo per chi si accampa senza titolo e questo probabilmente ha fatto si che il raggio di sosta della famiglia nomade si allargasse fino ad Anzio. L’episodio è stato subito segnalato in massa alla Polizia locale di Anzio guidato dal Comandante Sergio Ierace. Nel giro di pochissimo i vigili sono arrivati su via Fanciulla, hanno sanzionato il camper e fatto rimuovere i panni stesi. Il camper si è spostato in un’altra zona e anche da li, a breve verrà fatto spostare. Si sta cercando una soluzione che prevede la possibilità di sosta per queste persone. Il problema dei nomadi resta di difficile soluzione ma non si può smettere di provarci.