Home Cronaca Palazzo comunale di Nettuno, trovati i fondi per il progetto di Restauro

Palazzo comunale di Nettuno, trovati i fondi per il progetto di Restauro

La giunta comunale di Nettuno, vista l'urgenza della messa in sicurezza del Palazzo comunale, considerata la finalità della pubblica Amministrazione

485
Il comune di Nettuno

La giunta comunale di Nettuno, vista l’urgenza della messa in sicurezza del Palazzo comunale, considerata la finalità della pubblica Amministrazione di assicurare la sicurezza e la pubblica incolumità nei luoghi dove si svolgono i pubblici servizi e che occorre tutelare i beni storico-monumentali quali patrimonio pubblico, ha deliberato di usufruire di un’anticipazione da Fondo rotativo per la progettualità, di euro 123.270,35 lordi, pari al 10% del costo presunto dell’opera, per fare fronte agli oneri per la redazione del progetto definitivo dei lavori di “Restauro e manutenzione straordinaria del Palazzo comunale”.

“Il Palazzo comunale – si legge nel documento pubblicato sull’Albo pretorio on line – stante il forte stato di degrado, necessita dell’urgente messa in sicurezza degli spazi fruibili dal pubblico ad eliminazione di eventuali rischi per la pubblica incolumità. Il Palazzo Comunale necessita anche di interventi di adeguamento e miglioramento sismico, adeguamento impiantistico e interventi di messa in sicurezza finalizzati all’ottenimento dell’agibilità, accessibilità e superamento delle barriere architettoniche, efficientamento energetico, restauro e miglioramento ecosostenibile dell’edificio”.

Non avendo a disposizione i fondi necessari sul Bilancio la giunta ha deciso di procedere con il ricorso al fondo rotativo per la progettualità e di impegnarsi a restituire l’anticipazione all’atto del realizzo della provvista finanziaria per la progettazione o per la realizzazione dell’opera, e comunque entro il termine massimo di tre anni dalla data di prima erogazione.

L’edificio comunale, i cui ingressi sono transennati da anni, è un edificio di pregio lasciato da tempo nel più totale stato di abbandono. Gli stucchi esterni si sono sbriciolati, il palazzo è soggetto ad allagamenti e infiltrazioni e la necessità di un intervento radicale è immediatamente evidente a chiunque si rechi negli uffici. Finalmente si è deciso di intervenire.