Home Cronaca Smarrito a Nettuno il pappagallo Kikko, appello disperato del proprietario

Smarrito a Nettuno il pappagallo Kikko, appello disperato del proprietario

Solo chi ha smarrito un animale sa quanto possa essere doloroso il momento della ricerca. Le bestiole spesso "in natura" e da sole non se la cavano bene e la preoccupazione

3003

Solo chi ha smarrito un animale sa quanto possa essere doloroso il momento della ricerca. Le bestiole spesso “in natura” e da sole non se la cavano bene e la preoccupazione di chi gli vuole bene sale alle stelle. E’ il caso di Alessandro, che ha smarrito il suo pappagallo Kikko, una bestiola bellissima, con la fronte celeste e il piumaggio verde, qualche chiazza di rosso, una pettorina e un anello di riconoscimento grazie al quale chi lo dovesse trovare può contattare il suo padrone.

Kikko è stato smarrito tra Anzio e Nettuno, perché spesso viene lasciato libero vicino al suo padrone. Di solito non si allontana, questa volta, qualcosa è andato storto. In molti li hanno visti insieme e sanno bene quanto i due siano legati. Kikko è sparito da circa 10 giorni ma Alessandro non ha smesso e non smetterà di cercarlo. “Più di qualcuno mi ha fatto delle segnalazioni – spiega – che in questi giorni stiamo approfondendo. Kikko è un pappagallo socievole, fa spesso il mio nome ed è addestrato benissimo. E’ strano davvero che ancora nessuno lo abbia trovato. Io l’ho adottato e spero che chi lo ha trovato mi contatti al più presto. Trattenerlo è un reato grave. Nei documenti dell’adozione ho il suo dna e se confermate, alcune segnalazioni intendo verificarle insieme all’aiuto delle forze dell’ordine. Non posso pensare davvero che Kikko sia stato fatto prigioniero da chi magari non sa neanche come curarlo”. Alessandro è anche disposto ad offrire una ricompensa a chi lo dovesse ritrovare per riaverlo indietro il prima possibile. Chiunque abbia informazioni utili a ritrovare Kikko può contattare Alessandro al 3488833850.