Home Cronaca Antonio De Santo, commozione e sgomento al funerale a Nettuno

Antonio De Santo, commozione e sgomento al funerale a Nettuno

10456

Una chiesa al cui interno non entrava più nemmeno uno spillo e una piazza sant’Anna anch’essa davvero piena per l’ultimo saluto ad Antonio De Santo, conosciuto e stimato odontotecnico di Nettuno.

De Santo, 56 anni, è deceduto in seguito ad un incidente occorsogli lo scorso 3 maggio mentre trasportava un frigorifero per le scale, aiutato dal proprio figlio. Dopo la brutta caduta e il trauma cranico era stato trasportato in eliambulanza all’ospedale san Camillo di Roma dove è morto poco tempo dopo.

Una folla di almeno un migliaio di persone, tra parenti, amici e conoscenti, che ha riempito la chiesa e la piazza antistante, con gli occhi lucidi e increduli per la perdita di una persona ancora giovane e morta per un incidente domestico. “Dato che l’ascensore di casa era rotto, stavano trasportando il frigorifero per le scale, lui, il figlio e un suo amico, quando dall’elettrodomestico è scesa dell’acqua sugli scalini” spiega un conoscente. “A quel punto, complice anche il fatto che indossasse delle ciabatte, è scivolato e il frigorifero gli sarebbe caduto addosso“.

Durante il funerale suoi cinque figli hanno suonato per onorarne la memoria, facendo echeggiare nella chiesa melodie cariche di pathos e di commozione: il modo migliore per combattere lo sgomento di una perdita che lascia l’amaro in bocca.

(di Daniele Mancin)