Home Cronaca Il ragazzo scampato all’incidente mortale: “Sono salvo solo per la cintura”

Il ragazzo scampato all’incidente mortale: “Sono salvo solo per la cintura”

15256

E’ una appello alla sicurezza stradale quello che Antonio di Giovanna, 17 anni, fa ai suoi amici. Antonio Di Giovanna è un ragazzo molto fortunato. Ieri sera era in auto con due suoi carissimi amici, Carlo Sannino, morto sul colpo dopo essersi ribaltato con la macchina e con un altro amico, ricoverato in prognosi riservata al San Camillo di Roma con un ematoma alla testa.

“Buonasera a tutti – scrive Antonio sulla sua pagina Facebook – io sono il ragazzo che è stato coinvolto nell’incidente di ieri sera. Allora, vorrei fare un appello a tutti i ragazzi e ragazze che ogni giorno salgono su quelle macchine mortali, ieri se n’è andato un mio amico, molto speciale un ragazzo sorridente, solare e sempre pronto a scherzare, tu Carlo Sannino che sei stato sempre il forzuto e il saggio del gruppo adesso non ci sei più ed io che ero lì vicino a te fino al tuo ultimo respiro mi hai fatto sorridere come solo tu sapevi fare, un altro mio amico è stato coinvolto nel incidente, il punto è che vorrei far arrivare un messaggio a tutti i ragazzi. Io adesso sono a casa un po’ dolorante ma sto bene l’unica cosa che volevo dirvi è che io non ero qui a scrivere questo messaggio se non avessi messo la CINTURA quindi ragazzi vorrei farvi capire quanto sia fondamentale. A rega ‘npoche parole mettetevi questa cintura che non costa nulla anzi vi salva la vita come è successo proprio a me. Buona serata a tutti. E tu Carletto che ci guardi da lassù aiuta il nostro amico con tutta la tua forza che avevi, un saluto Carletto un abbraccio da tutti il (BRANCO)”.