Home Cronaca Anzio – Rifiuti, dalla Puglia confermata l’interdittiva alla Camassa Ambiente

Anzio – Rifiuti, dalla Puglia confermata l’interdittiva alla Camassa Ambiente

618

E’ stata confermata dal Tar della Puglia l’interdittiva antimafia che ha colpito la Camassa ambiente di Bisceglie il 23 dicembre scorso e per la quale la società pugliese aveva chiesto la sospensiva. La stessa società è titolare anche del servizio di nettezza urbana nel comune di Anzio ed ora si teme un altro “effetto cascata” come successo alla Ipi di Nettuno e alla Gesam-Ecocar di Anzio “penalizzate” per una interdittiva che ha colpito una società in ATI (associazione temporanea di impresa). Adesso i comuni di Anzio e Cerveteri attendono le decisioni della Prefettura in merito alla vicenda con la possibilità concreta di sospendere il servizio con la CamassAmbiente e procedere in proroga come già avvenuto a Nettuno con la Ipi, alla fine commissariata.