Home Cronaca Nettuno – Operazione Tiberio, ecco i nomi di tutti i fermati

Nettuno – Operazione Tiberio, ecco i nomi di tutti i fermati

6065

Ecco i nomi dieci persone che sono state arrestate dai Carabinieri di Latina, nella mattinata di oggi, nell’ambito dell’Operazione Tiberio relativa ad appalti concessi nel comune di Sperloga e che ha visto tre fermi anche sul litorale di Anzio e Nettuno. Quattro sono finite in carcere a Latina, altre sei agli arresti domiciliari.

Custodie cautelari in carcere sono state disposte per Armando Cusani, 53 anni, sindaco di Sperlonga, ex presidente della Provincia, accusato di corruzione (ma non di associazione a delinquere), Mauro Ferrazzano, 46 anni, imprenditore di Nettuno, Isidoro Masi, 56 anni, di Maenza, funzionario in Provincia (settore politiche della scuola), responsabile ufficio tecnico di Sperlonga, Nicola Volpe, 46 anni di Priverno, imprenditore nonché consigliere comunale di Prossedi.

E’ stata invece disposta la custodia cautelare ai domiciliari per Antonio Avellino, 47 anni, di Napoli, dipendente di una ditta di Nettuno coinvolta nell’inchiesta.
Alessandra Bianchi, 58 anni, anche lei di Nettuno, architetto, responsabile legale di una delle ditte coinvolte, Domenico D’Achille, 60 anni, responsabile del settore Lavori Pubblici del Comune di Priverno, Andrea Fabrizio, 48 anni di Fondi, titolare An Costruzioni, Gian Pietro De Biaggio, 52 anni, di Latina, responsabile ufficio tecnico del Comune di Prossedi e funzionario al Comune di Cisterna e, infine, Massimo Pacini, romano, 54 anni, dal 2009 al 2014 responsabile Ufficio tecnico del Comune di Sperlonga, oggi responsabile del settore Ambiente.