Home Cronaca Nettuno – Tensioni in Comune tra occupanti e musicisti

Nettuno – Tensioni in Comune tra occupanti e musicisti

1353

occupazioneSolo questa mattina l’opposizione che occupa la sala del Consiglio comunale di Nettuno aveva annunciato che alla luce dell’atteggiamento della maggioranza grillina che non aveva minimamente cercato dialogo per superare le tensioni, non avrebbe più concesso l’uso dell’aula consigliare per le manifestazioni natalizie in programma. Momenti di tensione si sono quindi verificati nel pomeriggio di oggi quando la banda musicale Neptunia, strumenti alla mano, si è presentata per la sua esibizione. A quanto pare l’Amministrazione non aveva comunicato a nessuno l’indisponibilità della sala consigliare e, dopo oltre un’ora di discussione, e un tentativo di mediazione da parte di un addetto dell’ufficio della segreteria del Sindaco, la situazione era ben lontana dal risolversi.

img_4476 Quindi i consiglieri di opposizione hanno deciso comunque di concedere l’uso della sala, non senza scontrarsi con i malumori del gruppo musicale, per niente contento della situazione e del ritardo rispetto all’orario previsto dell’esibizione. I consiglieri di opposizione si sono quindi intrattenuti con  musicisti per spiegare loro che l’indisponibilità della sala era dovuta al fatto che sono gli unici responsabili della sicurezza dei presenti grazie a dune verbale di consegna della sala consigliare dei Carabinieri che la sera dell’occupazione hanno consegnato le chiavi al consigliere Claudio Dell’Uomo. L’opposizione chiedeva alla maggioranza un atto di responsabilità, ma ancora una volta, come sottolinea Claudio Dell’Uomo, Genesio D’Angeli, Lorenza Alessandrini e Fabrizio Tomei, nessuno si è fatto vivo. Sul posto quindi sono giunti due agenti della Polizia Locale ed il comandante Antonio Arancio che si è assunto la responsabilità di far suonare il gruppo musicale ed evitare ulteriori polemiche. Quindi, con due ore di ritardo, il concerto si è tenuto, non senza malumori.