Home Cronaca Nettuno – Elezioni, insulti e scuse tra Cassandra e Nardò

Nettuno – Elezioni, insulti e scuse tra Cassandra e Nardò

2289

Sale il clima di tensione che si registra a Nettuno in vista delle prossime elezioni. Dopo gli scontro “on line” dei giorni scorsi, ad essere protagonisti di un brutto episodio sono stati il coordinatore di Noi con Salvini Nettuno Ernesto Cassandra, lista a sostegno di Carlo Eufemi e Tiziano Nardò, candidato con Rodolfo Turano. “Questa sera è accaduto e “c’era da aspettarselo” un fatto increscioso – scrive Cassandra sulla sua pagina Facebook –
mi sono recato a prendere un parente che ha la sua attività vicino alla sede che oggi veniva inaugurata di un candidato sindaco il quale rispetto come rispetto alcuni suoi candidati (con alcuni ci siamo salutati con rispetto), infatti per l’occasione venivo invitato a consumare delle patatine con una bibita e per l’appunto come persone rispettose si parlava con serenità, quando giungeva Tiziano Nardò, il quale con modo arrogante mi insultava davanti ad altre persone, soltanto perchè io ho messo un mi piace su Facebook per essere stato solidale con i volontari del Parco. La politica è serietà e sacrificio – conclude Cassandra – e aggiungo non è per tutti”. Un episodio spiacevole iniziato in strada e “concluso” in rete con le scuse di Nardò. “Consentimi di chiederti scusa per il modo in cui ci siamo confrontati – ha scritto on line sotto il post di Cassandra – volevo mostrarti il mio dissenso dalla tua linea di pensiero ma il nervosismo ha avuto la meglio ed ho esagerato. Ti faccio pubblicamente le mie scuse e ti aspetto quanto prima per un caffè chiarificatore”.