Home Cronaca Ospedale sommerso di immondizia e cattivi odori, è protesta

Ospedale sommerso di immondizia e cattivi odori, è protesta

508

Sono giorni che dall’Ospedale arrivano foto di cumuli di immondizia indicibili davanti alle cucine, alla Camera mortuaria e alle sale operatorie. L’immondizia, in particolare l’umido, non viene ritirato da settimane, a parte la plastica, con la motivazione che la differenziata non è ben fatta. Tuttavia è evidente che si tratti di un ospedale, non di un’utenza domestica, in cui ognuno può ritirare in casa il proprio secchio e sistemare. Oggi il tracollo, inevitabile della situazione, con i secchi prima gonfiati e poi esplosi, con il percolato che cola ovunque, una puzza indicibile e il personale delle cucine dell’Ospedale che cerca di “santificare” la situazione con l’acqua. Una situazione di degrado assoluto in una struttura ospedaliera in cui il personale è già in seria difficoltà per i turni di lavoro pesantissimi. Il pessimo odore è arrivato dove c’è chi cucina, ma anche ai reparti. Resta da capire, anche a fronte di una differenziata mal fatta, se sia questa la soluzione da adottare. Reclami formali e proteste saranno inviate all’Ufficio Ambiente del Comune di Anzio per la situazione che si è venuta a verificare.