Home Cronaca Anzio – Finge rapina e denuncia tre connazionali

Anzio – Finge rapina e denuncia tre connazionali

528

Un cittadino indiano si è presentato nel pomeriggio di oggi al Pronto soccorso dell’Ospedale Riuniti di Anzio e Nettuno con delle evidenti ferite da aggressione. Escoriazioni, lividi e contusioni. Il personale medico, dopo averlo curato (per l’uomo la prognosi è di sette giorni) ha chiamato gli agenti del Commissariato di polizia di Anzio e Nettuno, poiché l’uomo ha raccontato ai medici di essere stato vittima di una rapina da parte di tre connazionali che gli avevano portato via il motorino e una catenina d’oro. L’uomo ha quindi descritto i suoi aggressori e sporto denuncia alla polizia che li ha rintracciati. Una volta in commissariato, tuttavia, è emersa una storia diversa. A quanto pare infatti, l’indiano che si è presentato ferito in ospedale, aveva contratto un debito con i tre uomini che ha accusato e con due di loro, proprio per questo, è venuto alle mani. Quindi, arrabbiato per l’episodio, ha detto loro che li avrebbe denunciati per rapina. I tre tuttavia, non gli avevano portato via nulla. Il motorino dell’uomo è stato ritrovato in prossimità della sua abitazione mentre non si ha traccia della catenina d’oro. Alla fine quindi, si è trattato di una lite tra connazionali, tutti residenti a Lavinio. Venuti a capo della vicenda, con un’indagine portata avanti in collaborazione tra la squadra investigativa e la squadra volante, guidata dall’Ispettore Roberto Federici, i poliziotti infine hanno denunciato il cittadino indiano che si era recato in ospedale per false dichiarazioni procurato allarme.