Home Cronaca Nettuno – Borgo e sosta selvaggia, multe con la videosorveglianza

Nettuno – Borgo e sosta selvaggia, multe con la videosorveglianza

1018
Videosorveglianza a Nettuno

IMG_5904E’ in via di definizione in questi giorni il protocollo d’intesa tra il Comune di Nettuno e i Carabinieri per un utilizzo proficuo del nuovo impianto di videosorveglianza installato a Nettuno, in tutta la zona del Borgo medioevale e per le principali vie del centro cittadino. L’impianto è gestito dalla Polizia municipale di Nettuno e, grazie alla collaborazione con i Carabinieri sarà possibile renderlo operativo anche quando la municipale non è in servizio, e quindi anche dopo le 20. Tra le novità introdotte e previste dal Protocollo anche la possibilità di multare, anche se non colti in flagranza, i trasgressori alle norme di circolazione. In sostanza chi lascia l’auto in divieto di sosta, compie manovre azzardate, sorpassa sulle strisce o ha comportamenti sanzionabili secondo le norme del Codice della strada sarà multato anche se all’episodio non ha assistito un vigile o un rappresentante delle forze dell’ordine proprio sulla base delle immagini della videosorveglianza che sono dettagliatissime. Questa novità dovrebbe interrompere tutta una serie di pessime abitudini che sono diventate lo standard per molti cittadini, che spesso lasciano l’auto in sosta in maniera del tutto incivile vicino alle Poste centrale, a tarda sera, su via Gramsci in direzione del Comune di Nettuno. Inutile dire che questi comportamenti non di rado hanno creato enormi disagi, bloccando anche per lunghi periodi il passaggio degli autobus e dei mezzi di soccorso. Lo stesso accade in piazza Battisti proprio sotto il Comune. Quando i vigili non sono più in giro moltissimi parcheggiano sulle strisce senza alcune considerazione per gli scivoli dei disabili e per i disagi che causano a chi si muove in carrozzella o spinge un passeggino. Anche i commercianti del Borgo medioevale dovranno stare attenti al rispetto dei regolamenti, almeno per quello che riguarda la vendita delle bottiglie di vetro e l’effettivo orario di chiusura dei club. Infatti le telecamere installate al Borgo sono dotate di orario e le immagini registrate, che saranno visionate ogni giorno, faranno fede per eventuali contestazioni a chi non rispetta le regole. Molti cittadini hanno infatti segnalato, nel corso dei mesi (non solo d’estate) il fatto che alcuni non rispettino gli orari imposti per la chiusura. Ora ogni violazione sarà immediatamente verificabile e dimostrabile, foto alla mano. Il protocollo dovrebbe diventare operativo nei prossimi giorni.