Home Cronaca Nettuno – Lavori sulle strade, i cantieri “incredibili”

Nettuno – Lavori sulle strade, i cantieri “incredibili”

566

IMG_1744Sono in corso una serie di lavori nei confini del comune di Nettuno. Lavori a lungo attesi, che dovrebbero portare una serie di migliori, dai servizi elettrici al rifacimento del manto stradale, che sembra non essere mai all’altezza della situazione. In due situazioni in particolare, tuttavia, molto ci sarebbe da ridire sulla perizia usata da chi ha compiuto i lavori per come i “cantieri” sono stati lascianti in attesa di terminare i lavori.

12096425_1192026750812993_2415812711926135109_nA segnalare la situazione su via Vittorio Veneto (che in questi giorni fortunatamente si è risolta grazie al completamento dell’intervento) un cittadino che per poco non è andato a sbattere su un cartello di pericolo, abbandonato al centro della carreggiata di una strada completamente al buio, per segnalare in maniera abbastanza approssimativa, la presenza di un tombino reso pericoloso proprio dalla rimozione di parte dell’asfalto. Non solo. Senza indicare il divieto di sosta per i lavori anche i mezzi della ditta che sta effettuando i lavori sono stati parcheggiati sulla strada (stretta) creando un generale stato di caos e disagio e in alcuni punti una vera e propria difficoltà di passaggio. “Va bene che i cittadini devono essere tolleranti – commenta un residente – però a me sembra evidente che le cose dovevano essere organizzate diversamente”. Anche più assurda la situazione in pieno centro, a piazza Cesare Battisti, sotto il palazzo comunale. Da giorni sono in corso lavori di potenziamento della rete elettrica. Sono stati scavati e ricoperti dei tracciati, in attesa di essere riasfaltati. Premesso che si spera davvero che l’attesa sia brevissima, dopo due giorni di pioggia il livello di sconnessione del tracciato dall’asfalto è davvero pesante e la situazione della viabilità tutt’altro che piacevole. Anche in questo caso pare evidente che la situazione andava meglio considerate e i lavori dovevano essere portati avanti con maggiore accuratezza.