Home Cronaca Notte brava al Borgo, botte e degrado: i cittadini chiedono la chiusura...

Notte brava al Borgo, botte e degrado: i cittadini chiedono la chiusura dei locali

1776
Il Borgo (immagine di repertorio)

Ennesimo sabato da dimenticare al Borgo Medievale di Nettuno. Ancora una volta è una rissa scoppiata in via del Baluardo il fatto più grave contestato dai residenti esasperati, ma non è certamente la discussione finita a calci, urla e pugni l’unico problema da segnalare. Musica alta fino a notte fonda ovunque, karaoke tutta la notte in via Sacchi, schiamazzi e vandalismo in ogni angolo. Non solo la “solita” immondizia fatta di bicchieri e cannucce abbandonate per terra insieme a bottiglie e zozzeria varia ma anche danni, di quelli seri, ai citofoni dei residenti, agli impianti per strada, ai contatori che danno sulle viette interne alle porte. In più sono stati rotti alcune arredi e portati via dei vasi a testimonianza che la situazione è completamente fuori controllo nonostante un’estate più tranquilla del solito, legata ai tanti controlli interforze nel fine settimana. Anche nella serata di ieri sono intervenuti i carabinieri di Anzio, ma la rissa a quanto pare era finita e davanti alle forze dell’ordine i vandali spesso riscoprono l’educazione. L’esasperazione, tuttavia, ha raggiunto livelli facili da immaginare tra i residenti che ora si mobiliteranno per chiedere la chiusura immediata di tutti i locali presenti tra le antiche mura. La misura sembra davvero colma e quella tra i gestori delle attività, gli avventori incivili e i residenti, rischia di diventare una vera guerra.