Home Cronaca Il caso di Paolo, protesta dei genitori davanti scuola

Il caso di Paolo, protesta dei genitori davanti scuola

1288

Mattinata di proteste quest’oggi nella scuola di Cadolino a Nettuno ad opera dei genitori dei piccolissimi studenti che hanno deciso di schierarsi al fianco della famiglia del piccolo Paolo che ha deciso di “picchettare” ad oltranza l’ingresso della struttura. Paolo, 4 anni, con difficoltà motorie, può restare in classe soltanto per un’ora e mezza poiché il Ministero non ha ancora messo a disposizione la figura dell’assistente di sostegno. L’Amministrazione Comunale ha fornito il personale di sostegno, ma solo per un’ora e mezza passata la quale il piccolo resta senza assistenza e la scuola ha invitato i genitori a tornare a prenderlo. La protesta della famiglia del piccolo Paolo andrà avanti ad oltranza fino a che il Comune e il Ministero non metteranno a disposizione tutti gli strumenti assistenziali a cui il loro figlio ha diritto. L’Amministrazione Comunale ha già fissato un incontro con i genitori di Paolo per studiare una situazione adeguata per lunedì mattina. La speranza è che in breve la situazione si sblocchi e il piccolo Paolo possa andare a scuola per tutto l’orario previsto senza ulteriori disagi.