Home Cronaca Anzio – Emergenza furti a Cincinnato, i residenti chiedono aiuto

Anzio – Emergenza furti a Cincinnato, i residenti chiedono aiuto

1163

Sono diversi cittadini a segnalare una situazione ormai invivibile a Lido di Cincinnato ad Anzio. La zona è infatti presa di mira dai malviventi, che depredano gli appartamenti e, in alcuni casi, dopo aver preso gli oggetti di valore rubano anche le chiavi degli appartamenti romani di alcuni turisti e si avventurano anche nella Capitale, raziando tutto. “L’altro ieri sono entrati in via delle Robinie durante la notte – racconta un residente – con le persone che dormivano  con due bambine piccole entrando dalla finestra. La sera successiva è toccato al vicino in cui oltre al furto hanno rubato le chiavi di Roma e sono andati con la macchina appena rubata devastando anche l’appartamento che si trova nella capitale. La modalità segue uno schema ben preciso: entrano probabilmente addormentano con uno spray e rubano soldi, i documenti da cui rilevano altri indirizzi, chiavi degli altri appartamenti e automobili con cui vanno immediatamente a Roma. Altre storie sono quotidiane. Li abbiamo anche visti, alcuni hanno le telecamere di videosorveglianza, si vedono due persone uno piccolo di statura e uno più piazzato con tanto di vestito nero e calza. A casa mia – aggiunge – sono entrati in giugno nonostante allarme che hanno disattivato e il lucchetto alla porta che hanno tagliato. Il Comitato lido delle Sirene è sensibilizzato su questa situazione che si fa ogni giorno più grave, ma oltre a richiedere attenzione dalle forze dell’ordine di più davvero non possono fare. Questa mattina in spiaggia si inizia a parlare di ronde notturne organizzate dai cittadini, visto che le forze dell’ordine locali sembra abbiano  una sola auto e non c’è la possibilità di pattugliare la zona in maniera regolare. Questa situazione – conclude il residente – sta assumendo un elevato fattore di rischio, si deve intervenire”. “Chiediamo aiuto noi di Cincinnato ad Anzio – scrive un altro cittadino – residenti e villeggianti sono presi d’assalto dai rapinatori sia che di giorno e anche di notte mentre  dormiamo, entrano nelle nostre case. Staccano inferriate e lucchetti di ferro, disabilitano allarmi, rubano denaro, oro, orologi, documenti, automobili, si impossessano delle chiavi di Roma e vuotano gli appartamenti in città. Le forze dell’ordine locali collezionano centinaia di denunce ma al momento non mi pare che ci siano soluzioni. Che dobbiamo fare? Aspettiamo che si verifichi qualcosa di grave? Dobbiamo subire? Si deve fare qualcosa perché così assolutamente non si può andare avanti”.