Home Cronaca Nettuno – Crolla una grondaia, paura al Borgo medievale

Nettuno – Crolla una grondaia, paura al Borgo medievale

699

Mancava qualche minuto alla mezzanotte quando una grondaia si è staccata di netto da un palazzo antico nel Borgo medievale di Nettuno, in prossimità del locale Bamboo. Attimi di panico si sono vissuti nelle antiche mura dove, solo per un caso, nessuno dei tanti giovani che affollavano la via, è rimasto ferito. A quanto pare, qualche minuto prima del crollo aveva iniziato a cadere un po’ di polvere e qualche calcinaccio che aveva convinto quanti stazionavano in zona a spostarsi. Una decisione saggia alla luce di quanto è accaduto poco dopo. E sono stati proprio i ragazzi che per un pelo non sono stati colpiti a chiamare una pattuglia della polizia del commissariato di Anzio che stava perlustrando la zona. I due agenti, giunti sul posto nell’immediato, hanno subito attivato la macchina dei soccorsi e bloccato la gente che tentava di passare e che ha stazionato a lungo in prossimità del crollo. In pochi minuti sono quindi arrivati sul posto anche i Vigili del fuoco. I pompieri con una scala hanno verificato la stabilità del tetto (la cui struttura, molto probabilmente, si è indebolita grazie alle insistenti piogge di questi giorni) e rimosso ogni possibile pericolo spostando a mano le tegole in bilico e ogni residuo. Dopo la messa in sicurezza (l’intervento è durato un’ora circa) i pompieri hanno transennato l’area con delle strisce bicolori. Una misura che purtroppo si è da subito rivelata poco efficace e che non ha fermato i tanti che, pur notando la situazione di pericolo, decidevano di passare comunque. La polizia quindi, dopo aver alzato la voce con più di qualche passante che sembrava non capire la gravità della situazione, ha allertato la polizia municipale, per cercare di bloccare il passaggio in maniera più efficace con delle transenne, rimanendo a presidiare la zona per evitare possibili incidenti. Alle 2,40 circa è quindi arrivato sul posto il comandante dei vigili di Nettuno Antonio Arancio che ha disposto il posizionamento delle transenne e la chiusura della circolazione. Le forze dell’ordine hanno quindi imposto la chiusura del locale in prossimità del crollo per evitare ogni possibile rischio all’incolumità dei frequentatori. Il Comandante della municipale, una volta sul posto, ha anche effettuato un giro di verifica per controllare che le attività commerciali avessero rispettato le disposizioni sugli orari di chiusura e il volume della musica. Alle 3 i locali erano tutti chiusi ed erano rimasti davvero in pochi a girare per le vie del centro.