Home Cronaca Omicidio Willy, condanna a 30 anni di reclusione per i fratelli Bianchi

Omicidio Willy, condanna a 30 anni di reclusione per i fratelli Bianchi

279

I fratelli Marco e Gabriele Bianchi, accusati dell’omicidio di Willy Monteiro Duarte, sono stati condannati all’ergastolo.
La sentenza, di primo grado, è stata emessa dai giudici della corte d’Assise di Frosinone. Condanna a 23 anni per Francesco Belleggia e a 21 anni per Mario Pincarelli. Disposta anche una provvisionale di 200 mila euro ciascuno per i genitori di Willy e di 150mila euro per la sorella. Il 21enne fu massacrato a sangue nel settembre 2020 a Colleferro. Urla dagli imputati dopo la lettura della sentenza. Tra il pubblico presente in aula molti gli amici di Willy apparsi visibilmente commossi. “È una sentenza giusta”. Le prime parole di Armando, il padre di Willy. Il pestaggio, secondo la ricostruzione dell’accusa, durò cinquanta, interminabili, secondi. La vittima fu raggiunta da colpi a ripetizione. La morte di Willy Monteiro, un giovane minuto e coraggiosissimo che si è messo in mezzo per difendere un amico, ad opera di un gruppo di ragazzi palestrati e notoriamente aggressivi, ha suscitato un’ondata di commozione per il giovane in tutta Italia. Anche ad Anzio Willy è stato ricordato con l’intitolazione di una sala alla scuola Alberghiera, che lui stesso frequentava nel suo Paese.