Home Attualità Una Messa al Santuario di Nettuno per tutti i naufraghi scomparsi in...

Una Messa al Santuario di Nettuno per tutti i naufraghi scomparsi in mare

434

“Morire di Speranza”. Ieri presso il Santuario di Nostra Signora delle Grazie Padre Antonio Coppola ha celebrato un momento di riflessione per ricordare il dramma dei profughi morti nel Mediterraneo durante i «viaggi della speranza» che, spesso, si trasformano in un incubo di morte e disperazione. E’ stato un momento proposto dalla Comunità di Sant’Egidio per la serata di martedì 16 luglio alle 19,30 nel santuario di Santa Maria Goretti di Nettuno. Sono state ricordate le migliaia di persone morte per naufragio, delle quali, oltre a non avere un’identità, non avranno mai neppure una giusta sepoltura.
Un appuntamento che ha voluto aiutare a ritrovare radici e valori di una rinnovata accoglienza perché il Mediterraneo non sia più trasformato in un immenso cimitero. Si è voluto così rendere la dovuta memoria e affidare al Signore i nomi e le storie di quanti non sono riusciti a superare quel viaggio per iniziare una nuova vita … più umana! Una tragedia senza fine quella dei dispersi in mare, che purtroppo di recente ha visto nuovo drammatici casi che hanno spezzato il cuore di tutti noi.