Home Attualità Finiti i Giochi del mare, Nettuno capitale degli sport estivi

Finiti i Giochi del mare, Nettuno capitale degli sport estivi

I Giochi del Mare 2017 hanno laureato Nettuno 'capitale' degli sport estivi. La Fidal, in stretta collaborazione con il Comune di Nettuno e la Guardia Costiera

1297

I Giochi del Mare 2017 hanno laureato Nettuno ‘capitale’ degli sport estivi. La Fidal, in stretta collaborazione con il Comune di Nettuno e la Guardia Costiera, è riuscita a convogliare oltre 300 atleti nella ‘Sapore di Mare Arena’ richiamando alcuni tra i migliori bleachers d’Italia per le sfide di rugby e volley. Grande il successo ottenuto dalla Olimpia Nettuno che ha proposto con Runcard alcune specialità sulla sabbia dove il fast track e il vortex sono stati presi di mira da atleti e curiosi. Risultato d’eccezione anche per Simone Arrigoni, apneista capitolino, che ha nuotato ‘come un delfino’ per oltre 1.100 metri di lunghezza in superficie. Di grande appeal anche le immagini subacquee realizzate dagli azzurri (Francesco Visintin e Stefano Proakis) della Fipsas guidati dal ct Mario Genovesi: “Torre Astura, un ambiente davvero interessante per chi ama il blu e chi lo popola”.

Nelle sfide ‘9.baby’ di Beach rugby i piccoli campioni della palla ovale hanno dato vita ad una giornata di gare molto intensa terminata in acqua per permettere a Simone Arrigoni di realizzare il suo corso di apnea per disabili. Da segnalare infine la vittoria della coppia Italo brasiliana Coelho-Michienzi tra gli uomini e Menon-Menon tra le donne. A dare lustro alle gare di atletica ‘on the beach’ anche l’azzurra Alessia Trinetta che ha provato scatti e affondi in vista dei prossimi appuntamenti internazionali sotto l’occhio vigile di Vladimir Kalmykov.