Home Attualità Anzio, Festa della Liberazione nella memoria del partigiano Mario Battistini

Anzio, Festa della Liberazione nella memoria del partigiano Mario Battistini

Mattinata intensa quella delle cerimonie per il 25 aprile ad Anzio, interamente dedicata alla memoria di uno storico partigiano neroniano: Mario Battistini.

609

Mattinata intensa quella delle cerimonie per il 25 aprile ad Anzio, interamente dedicata alla memoria di uno storico partigiano neroniano: Mario Battistini. Questa mattina in suo onore è stato un tripudio di bandiere rosse del partito di rifondazione comunista. Le cerimonie sono iniziate prestissimo presso il cimitero comunale dove il sindaco ha deposto una corona sulla tomba di Battistini. Poi l’appuntamento si è spostato nella casa Natale del partigiano neroniano al centro di Anzio dove è stata scoperta una stele a lui dedicata.

Quindi le associazioni combattentistiche, l’Anpi, e i vertici militari locali tra cui il maggiore dei Carabinieri della Compagnia di Anzio Raffaele Tufano, il comandante della Guardia di Finanza di Nettuno  Massimiliano Lalli, il comandante della Capitaneria di Porto di Anzio Alessandro Cingolani e il comandante della Polizia Locale di Anzio Sergio Ierace.

Una cerimonia commossa quella di Anzio con i cittadini, tanti, che hanno applaudito calorosamente della banda cittadina dopo l’esecuzione dell’inno nazionale. A depositare una corona di fiori al monumento ai caduti il sindaco di Anzio Luciano Bruschini, insieme al comandante della caserma di Santa Barbara di Anzio. Quindi ha preso la parola il parroco della chiesa di santi Pio e Antonio, per leggere una preghiera dedicata ai caduti di tutte le guerre.