Home Attualità La Biodiversità colora il Parco Palatucci di Nettuno e appassiona i bimbi

La Biodiversità colora il Parco Palatucci di Nettuno e appassiona i bimbi

Una giornata di gioia, di sole e di biodiversità quella appena trascorsa al Parco Loricina di Nettuno dove una folla di persone tra cui davvero tantissimi

1118

Una giornata di gioia, di sole e di biodiversità quella appena trascorsa al Parco Loricina di Nettuno dove una folla di persone tra cui davvero tantissimi bambini ha preso parte all’evento organizzato dall’associazione Città Virtuosa, che mirava, e con successo, a promuovere la varietà e la conoscenza di organismi viventi, produzioni agrarie ed ecosistemi presenti sulla terra.E’ stato possibile scambiare semi e piantepartecipare a dibattiti e convegni sul tema della biodiversitàincontrare produttori e associazionientiscuole, cittadini sensibili alla biodiversità e prendere parte a spazi per bambini con laboratori e giochi. Bambini che si sono divertiti davvero tanto. “Una cosa bella davvero” ha commentato una famiglia in uscita dopo aver visitato il Parco, visibilmente soddisfatta.

“Tutti noi conosciamo l’importanza della biodiversità – hanno fatto sapere gli organizzatori – ma raramente ci fermiamo un momento a capire e approfondire il suo valore nelle scelte di tutti i giorni, dalla coltivazione di prodotti naturali e “diversi biologicamente”, alla protezione di ambienti naturali che permettano l’armonia di piante e insetti, sino alle nostre tavole, con l’acquisto e la cucina di prodotti sani e diversificati. La nostra intenzione dunque è quello di creare, con questa festa, un punto di incontro fra tutte quelle realtà che sono sensibili a queste tematiche, a partire dai “custodi di semi” (seed savers), ovvero alle tante realtà che provvedono alla cura, salvaguardia e diffusione di semi antichi e non, ma comunque tutti riproducibili (al contrario di quelli che troviamo in commercio), per passare a quelle realtà che si battono tutti i giorni per la tutela dei nostri territori, promuovendo scelte naturali, sino alle scuole e ai nostri bambini e ragazzi, primi destinatari e custodi di tali attività”. Proprio ai bambini e ragazzi delle scuole Primarie e Secondarie di Primo Grado è stato destinato ampio spazio, non solo con Laboratori educativi e di gioco a tema, ma anche con spazi per esporre i propri lavori e progetti sulla Biodiversità, che sono stati valorizzati e premiati nel concorso “Custodi di Biodiversità.

Insomma rispetto e conoscenza per la natura e il mondo che ci circonda, per la sua infinita complessità, ma con tanta gioia e divertimento, imparando ad apprezzare il verde in tutte le sue sfumature a partire dal Parco cittadino.