Home Attualità Anzio-Nettuno – Fare Verde, “il rifiuto è una risorsa”, le osservazioni sul...

Anzio-Nettuno – Fare Verde, “il rifiuto è una risorsa”, le osservazioni sul Piano Rifiuti per il Lazio

696

Abolizione della TARI per lasciare posto alla TARIP (tariffazione puntuale) e l’incentivazione alla costruzione di impianti Biogas per trattare il rifiuto urbano.
Questi i punti chiave dell’associazione ambientalista Fare Verde, che tramite un documento redatto da un gruppo di lavoro locale, guidato da Luca Zomparelli, ha inviato alla Regione le proprie osservazioni al nuovo Piano Gestione dei Rifiuti per il Lazio.

Per Fare Verde, invece, l’idea di fondo è quella di approntare un piano di sostenibilità per avvicinarsi alla teoria “del rifiuto come risorsa”. “Invitiamo la Regione a indirizzare una linea condivisa di intervento che ogni singolo Comune dovrà adottare – dichiara Fare Verde – per garantire quel vero risparmio di imposta che si promette ai contribuenti. Con riferimento alla costruzione di impianti Biogas, per meglio trattare il rifiuto urbano, la nostra posizione non muta. Il territorio di Anzio è l’esempio più lampante del caso di specie, in quanto si può notare che in assenza di vere linee guida per il loro corretto insediamento, spesso sorgono conflitti. Occorre un piano di zonizzazione per meglio inquadrare le porzioni di territorio su cui possano insistere questi impianti senza entrare in conflitto con altri interessi meritevoli di tutela.”