Home Attualità Nettuno – “Un ponte sul Trafelli”, al via l’orientamento all’Itis

Nettuno – “Un ponte sul Trafelli”, al via l’orientamento all’Itis

951

Un “ponte sul Trafelli”, questa la frase scelta dall’Istituto per accogliere e promuovere le attività di orientamento del prossimo anno scolastico 2017/18. “Che gioia per un genitore e un giovane studente scoprire che c’è un “ponte”, un luogo di transito che ci permette di affrontare e superare i vari ostacoli che la vita ci pone durante la nostra crescita personale e professionale – lo scrivono in una nota stampa gli insegnanti dell’iris di Nettuno –  Il nostro Istituto è presente sul territorio dal 1969, e attualmente è dedicato alla memoria del fisico nettunese Luigi Trafelli, vissuto nella prima metà del ‘900. L’edificio è sito in via Santa Barbara e in tutti questi anni ha sempre mirato alla formazione scientifica e tecnologica, senza mai trascurare l’aspetto umanistico e ricreativo di ogni discente. I nostri studenti più meritevoli vantano a livello nazionale grandi riconoscimenti nel campo scientifico, con ottimi risultati nel campo occupazionale. L’Istituto propone in tale prospettiva una ricca offerta formativa tenendo conto delle nuove esigenze che la sfida educativa impone in un mondo sempre più globalizzato. Nell’ottica di tale sfida la nostra scuola apre “le porte verso il futuro” alle nuove generazioni con nuovi e stimolanti progetti che vedono coinvolti gli studenti del triennio e tutti gli alunni provenienti dalle scuole medie del territorio, i quali nei giorni 22 e 29 gennaio 2017 potranno partecipare insieme alle loro famiglie all’Open Day promosso da questo Istituto.  Gli alunni potranno con i loro insegnanti visitare i nostri locali (laboratori, aula magna, palestra) e partecipare attivamente a degli stage, cogliere dalle nostre attività didattiche elementi di stimolo utili alla realizzazione delle loro tesine finali. Queste iniziative mirano ad informare i “giovani studenti”, renderli più consapevoli delle scelte da attuare e ci auguriamo anche di fargli vivere una giornata “diversa”per  sentirsi più grandi e respirare aria nuova. Durante la presentazione dell’Open Day ricordiamo a tutti gli studenti delle scuole medie il progetto “INSIEME PER LA TERRA” ideato per far emergere i migliori lavori tecnico-scientifici e multimediali del territorio sui temi della sostenibilità. Tale concorso prevede una cerimonia finale con relativa premiazione. In tutti questi anni di attività il nostro istituto ha dato la possibilità ai nostri studenti di partecipare e vivere molteplici esperienze didattiche sia a livello nazionale che internazionale. Tra queste elenchiamo: la “Notte Europea dei ricercatori” presso i laboratori dell’ENEA di Frascati, importantissimo centro di ricerca nel campo della fusione nucleare, la partecipazione al GREEN GAME, promossa dalla regione Lazio, per sensibilizzare gli studenti sui temi ambientali e del riciclaggio dei rifiuti. Tra le attività che hanno sempre riscosso successo c’è la partecipazione degli studenti più meritevoli alle OLIMPIADI di Matematica, Fisica e Informatica con selezione finale presso la Bocconi di Milano. Nell’ambito del progetto Alternanza Scuola-Lavoro, promossa e resa obbligatoria dal Ministero, i nostri alunni stanno maturando esperienze di peer- education e di coding all’interno degli istituti comprensivi del territorio. Le loro conoscenze, capacità e competenze in campo informatico sono poste al servizio degli istituti ospitanti per la realizzazione di siti web e app. Inoltre questo istituto propone il progetto “Nonno Web” rivolto a tutti coloro i quali desiderano una prima e indispensabile formazione digitale. Sono da menzionare anche le numerose attività extra-curriculari che si svolgono all’interno del nostro istituto come: il Cineforum e il Teatro Didattico Interattivo. Convinti della straordinaria importanza di portare i nostri studenti “nel mondo” non sono mancate esperienze a livello internazionale come: il Progetto Erasmus + “Labour Integration in Europe”, che li ha da poco condotti a Nuertingen in Germania. Tale progetto, in partnership con Irlanda, Germania e Norvegia, è totalmente finanziato dalla Comunità Europea; il Progetto IMUN e GCMUN, promosso dalla United Network, che ha permesso ai giovani partecipanti di sentirsi “diplomatici” in erba, simulando sedute del Parlamento Europeo e dell’Assemblea dell’ONU; il Progetto AU PAIR negli Stati Uniti che permette agli studenti diplomati di vivere un anno negli USA, lavorando alla pari presso le famiglie americane. Tutto questo e altro ancora vi attende all’Open Day, in quanto il nostro corpo docenti promuove da sempre l’idea di una “scuola ponte”, che faccia transitare gli studenti da un prima verso un dopo sempre accompagnati e sostenuti da figure professionali e competenti per affrontare insieme le sfide del futuro. Per concludere docenti e studenti del “Trafelli “vi aspettano numerosi agli open day, agli stage, ai laboratori pomeridiani, ed auspicano una cospicua partecipazione al concorso, il cui bando è in possesso di tutti gli Istituti Comprensivi del territorio. Buona scelta”.