Home Attualità Anzio – Aperte ufficialmente le celebrazioni per lo Sbarco

Anzio – Aperte ufficialmente le celebrazioni per lo Sbarco

379

Con la mostra “Bandiere sul Mare – 1944 Anzio e Cassino: Via Crucis per Roma” dell’associazione “Warriors at Anzio” si sono aperte ieri mattina, presso l’Ufficio Circondariale Marittimo – Guardia Costiera al Porto di Anzio, le Celebrazioni per il 73° Anniversario dello Sbarco di Anzio. L’esposizione rimarrà aperta, con ingresso libero al pubblico ed alle scuole, tutti i giorni fino al 24 gennaio dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00.  In bella mostra una selezione di documenti, fotografie, cimeli, ed uniformi complete della seconda guerra mondiale, comprendenti l’esercito, la marina, l’aviazione e i corpi speciali delle maggiori forze in campo; Stati Uniti, Giappone, Unione Sovietica, Gran Bretagna, Germania, Italia, con i collegamenti tra lo Sbarco di Anzio e i vari teatri di guerra in tutto il mondo. A fare gli onori di casa il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Anzio, Alessandro Cingolani, il Comandante della Capitaneria di Porto Roma-Fiumicino,  Fabrizio Ratto Vaquer in rappresentanza del Direttore Marittimo di Civitavecchia, Contrammiraglio Giuseppe Tarsia ed Luogotenente, Domenico Tenace, insieme agli organizzatori della mostra Sisto Orlandini e Giuseppe Tulli che hanno “ringraziato la Marina per l’ospitalità e si sono detti orgogliosi che la loro iniziativa ha dato ufficialmente il via alle celebrazioni dello Sbarco di Anzio”.

 “E’ fortemente simbolico – ha affermato l’Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione del Comune di Anzio, Laura Nolfi –  il fatto che, presso questa Capitaneria, diamo il via al ricco programma di celebrazioni per il 73° dello Sbarco di Anzio e ringrazio gli amici Sisto Orlandini e Giuseppe Tulli, unitamente alla Guardia Costiera, per l’impegno profuso nell’allestire questa importante mostra che sarà visitata, oltre che dai cittadini, dalle scuole del nostro territorio. Far comprendere alle nuove generazioni le atrocità del passato per promuovere una cultura della pace: questo l’intento dell’Amministrazione e dell’Associazione Warriors at Anzio che, insieme al Museo dello Sbarco ed alla Segreteria del Sindaco, hanno lavorato all’organizzazione di questo ambizioso programma”. 

 Alla fine degli interventi l’artista anziate  Marco Massarelli, ha donato una sua importante opera all’Ufficio  Circondariale Marittimo – Guardia Costiera di Anzio.