Home Attualità Nettuno – Sicurezza sul lavoro e nello sport, meeting all’Itis Trafelli

Nettuno – Sicurezza sul lavoro e nello sport, meeting all’Itis Trafelli

451

Venerdì 29 gennaio 2016, presso l’Itis “Luigi Trafelli” di Nettuno, l’Associazione Culturale Periti Industriali Trafelli, ha tenuto un toccante convegno denominato “Lavorare in sicurezza”. “Ho voluto iniziare l’anno di formazione per i professionisti proprio dal Trafelli, dedicando questo convegno agli studenti del quinto anno” – cosi ha aperto i lavori il presidente dell’Associazione Elvio Vulcano, che ha proseguito dicendo: “Questo evento per la nostra Associazione rappresenta un momento di grande importanza in termini affettivi, essendo il primo avvenimento culturale organizzato dopo la scomparsa prematura del professor Andrea Bottone, co-fondatore dell’Associazione. In tanti l’hanno conosciuto come docente, come giornalista o come politico, costantemente impegnato su più fronti, ma sempre disponibile con tutti e pronto ad aiutare. L’augurio che faccio a voi ragazzi è quello d’incontrare nella vostra vita persone come Andrea, maestro di vita e di antichi valori”. Il presidente Vulcano ha ringraziato per la splendida accoglienza il Dirigente Scolastico, la dott.ssa Simonetta De Simone e tutti i suoi collaboratori. La tematica è stata trattata sotto profili diversi: dal cantiniere ai sistemi strutturali di prevenzione ed un approfondimento è stato dedicato alle malattie e ai traumi legati alle professioni. Un esaustivo intervento in proposito è stato tenuto dal dott. Rodolfo Turano, specialista in chirurgia. L’arch. Camillo Palma, esperto in materia di sicurezza e docente presso la facoltà di architettura, ha trattato la “valutazione dei rischi e la necessità di concepire questo aspetto in modo esasperato nell’ambito dei processi, affinché la stessa sicurezza rappresenti così un investimento dell’opera in esecuzione”. Contestualmente si è voluta evidenziare la simbiosi tra la sicurezza sul lavoro e quella nello sport. Questo argomento ha avuto come relatore anche il campione mondiale di baseball Bruno Laurenzi. Si sono poi susseguiti gli interventi di: per. ind. Antonino Rocca, Tecnico Ambientale; dott. Armando Pavia, consulente del lavoro; prof. Paolo Favari, decano dei periti industriali del territorio e vice presidente dell’associazione; dott. Rocco De Caro, coordinatore amministrativo ACPIT; ing. Loris Giovanelli, esperto di energie per la viabilità. Al termine dei lavori, al Presidente Elvio Vulcano è stata consegnata una targa in ricordo del prof. Andrea Bottone. Il gesto ha rappresentato un atto d’incoraggiamento a proseguire la rotta tracciata. Con l’occasione la prof.ssa Enrica Leone e la dott.ssa Ilaria Bottone, rispettivamente moglie e figlia di , hanno annunciato l’istituzione di una borsa di studio intitolata al prof. Andrea Bottone. Il premio verrà assegnato allo studente o studentessa che si distinguerà nei prossimi esami.