Home Attualità Anzio e Nettuno, blocco della pesca fino al 18 ottobre

Anzio e Nettuno, blocco della pesca fino al 18 ottobre

849

Come ogni anno arriva puntuale il periodo di blocco della pesca nel mar Tirreno per consentire il ripopolamento dei pesci nelle acque nostrane. Barche in porto dunque ad Anzio e Nettuno per il fermo biologico che scadrà il 18 ottobre prossimo. La Coldiretti Interpesca ha diffuso un report per istruire i consumatori su come riconoscere il pesce fresco in questo periodo proveniente dai mari che hanno già osservato il blocco biologico della pesca come, ad esempio, il mare Adriatico.

L’invito è quello di verificare sul bancone l’etichetta delle confezioni di prodotti ittici che per legge deve prevedere l’area di pesca (Gsa). Gsa 9: (Mar Ligure e Tirreno), 10 (Tirreno centro meridionale), 11 (mari di Sardegna), 16 (coste meridionali della Sicilia), 17 (Adriatico settentrionale), 18 (Adriatico meridionale), 19 (Jonio occidentale), oltre che dalle attigue 7 (Golfo del Leon), 8 (Corsica) e 15 (Malta).

Il blocco delle attività era scattato dal 26 luglio al 6 settembre per l’alto Adriatico, nel tratto da Trieste a Rimini per una durata di 43 giorni, mentre per le navi, iscritte nei compartimenti marittimi da Pesaro a Bari, l’interruzione dell’attività è iniziata il 16 agosto e terminerà il 27 settembre dopo 43 giorni consecutivi. Sardegna e Sicilia decidono autonomamente, con uno stop di almeno trenta giorni nel rispetto dei periodi previsti dai piani di gestione.