Home Attualità Dossier dei porti 2015 – Anzio tra i più sicuri

Dossier dei porti 2015 – Anzio tra i più sicuri

291

Con ben 48 Marina e circa 41mila posti barca disponibili per i diportisti, la zona del Mar Tirreno centrale, che comprende anche la Sardegna, è una meta magnifica per chi ama fare le sue vacanze in barca. Oltre al litorale romano e alla Città Eterna stessa, chi decide di lasciare la sua imbarcazione qui può disporre di un ampio ventaglio di destinazioni turistiche da non perdere. Se i marina continentali sono appetibili soprattutto dai diportisti delle città del centro Italia, Roma su tutte, particolare è il caso della Sardegna. Qui infatti, sfruttando la sempre più estesa rete dei collegamenti aerei low cost infatti, hanno la possibilità di lasciare la loro barca anche armatori che vivono tutto l’anno molto lontano. Se si vuole restare “in continente” sono comunque tante le opzioni. Si parte dalla costa della Tuscia. Più a sud i centri balneari di Ladispoli, Fregene e Lido di Ostia introducono al tratto di costa che da secoli è lo sbocco a mare di Roma, anch’essa facilmente raggiungibile via terra, e Ostia Antica. Antichissima anche Anzio, porto naturale tra i più sicuri dell’intera costa laziale, mentre turistica è Sabaudia, cittadina costruita nel 1933, su una penisola posta tra i due bracci dell’omonimo lago che non ama affatto il progetto del nuovo e imponente porto neroniano. Poco a sud c’è l’area protetta del Parco Nazionale del Circeo, simbolo del litorale laziale che si sviluppa attorno al promontorio del Monte Circeo. Chiudono il litorale laziale a sud Sperlonga, raccolta attorno a un promontorio calcareo e il Golfo di Gaeta.